} -->

Colazione sull'erba

30.8.14

Buongiorno...oggi un'ispirazione per una romantica colazione sull'erba!!!





Happy sunny day

Dettagli di stile: il tappeto dipinto

28.8.14

Ho visto tante decorazioni per pavimenti ma l'incontro con queste immagini mi ha letteralmente deliziato!!! Bellissimi tappeti dipinti che oltre ad aiutarci a definire lo spazio sono decisamente pratici...niente polvere e sporco...una passata e sono sempre in perfetto ordine.
La semplicità e la delicatezza di questi dettagli hanno a mio avviso un potere disarmante!

via web

via web


via pinterest


...detail...
via pinterest





Have a nice day




Portaposate color tiffany

26.8.14

Questo portaposate color tiffany mi ha fatto subito pensare a quanto è bello invitare gli amici a pranzo, cena o per un brunch in piedi.
Mi sembra un complemento ideale da portare in tavola quando si vuole organizzare un piccolo buffet...perfetto per chi in estate passa le vacanze in campeggio ma non rinuncia ad una tavola decorata con gusto!!!




love detail   

Panca con i pallet

25.8.14

Che ne dite di questa deliziosa panca da realizzare con i pallet? 
Io la trovo adorabile con quei cuscini rivestiti con la tela dei sacchi di caffè!

Per realizzarla bastano due pallet di uguali dimensioni, due tavole di legno per i braccioli e quattro pali di legno a sezione quadrata da utilizzare come gambe della seduta. A questo link trovate tutte le spiegazioni per la realizzazione del progetto! 

Buon lavoro


immagini via funkyjunk



Mini Chocolate cookies ♥

21.8.14

Come promesso ecco la ricetta di questi mini cookies al cioccolato e nocciole.

Ingredienti

farina 2 q.b.
zucchero di canna 60 gr
cioccolato fondente a pezzi (1/2 barretta)
nocciole non tostate 100 gr
50 gr olio evo leggero
70 gr di pasta madre liquida
un pizzico sale

Procedimento

Mescolare olio e Pasta madre liquida, aggiungere lo zucchero, le nocciole e la cioccolata  e amalgamare rapidamente il tutto. La farina va aggiunta come ultimo ingrediente...non ho messo la quantità perché è variabile in base alla tipologia di ingredienti (tipo di farina e zucchero)...mettetene fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido e non appiccicoso.
Stendere  e ricavare delle forme a piacere...(a me ne sono venuti circa 50 biscotti con le dosi che vi ho lasciato)!
Cuocere in forno statico già caldo per circa 15 minuti a 180°.


PH Architettarte



SWEET DAY

Un micro-loft da sogno in soli 40 mq

17.8.14

A Manhattan nell'Upper West Side lo studio di architettura Specht & Harpman  si è confrontato con il difficile compito di ristrutturare un piccolo edificio su quattro livelli di soli 40 mq.
Il progetto realizzato è in definitiva splendido, curato nei minimi dettagli, risponde perfettamente alle esigenze della vita moderna. La scelta di avere uno spazio aperto, fa sembrare l'edificio più grande e arioso. La distinzione degli ambienti è comunque ben definita e lo spazio sfruttato in maniera razionale. 
L'ingresso si apre su una piccola cucina da cui si può accedere al bagno e in posizione sopraelevata al salotto, dove una prima rampa di scala funge da passaggio e mobile-armadio. Al piano superiore si crea una sorta di soppalco dove è stata realizzata la camera matrimoniale ed è presente un'altra rampa della scala, sempre attrezzata come armadi. Da questa si arriva ad uno spazio adibito a terrazza da cui ammirare il "panorama" o meglio le imponenti facciate degli edifici newyorkesi.




tutte le immagini sono prese dal sito spechtharpman

Lanterne da esterno DIY

14.8.14

Oggi un semplice tutorial per realizzare delle lanterne da esterno, deliziose per creare l'atmosfera giusta durante le calde serate estive...

Creare queste lanterne è semplicissimo e bastano poche cose.

Occorrente:

- lattine in metallo
- un chiodo
- un martello
- filo metallico
- pinze
- vernice spray acrilica
- candeline


Procedimento:

1. Pulire la lattina e togliere eventuali etichette adesive e residui di colla.

2. Riempirla con acqua e riporla nel congelatore (questo accorgimento serve a non far perdere la forma alla lattina durante le fasi successive)!

3. Una volta che l'acqua si è solidificata, tirare fuori dal freezer e fare due fori diametralmente opposti  ma alla stessa altezza, nella parte alta della lattina (serviranno per poter infilare il filo di ferro e creare una maniglia).

4. Realizzare con la matita un disegno a piacere sulla lattina. Con il chiodo e il martello seguire le linee del disegno (si possono creare fori di diversa dimensione, basterà colpire il chiodo con più o meno forza).
Il consiglio é di lasciare almeno un centimetro e mezzo dal fondo senza realizzare fori.


5. Terminato il disegno lasciare sciogliere il ghiaccio e attendere che la lattina sia asciugata perfettamente.


6. Può capitare che l'acqua ghiacciata deformi il fondo della lattina! Nessun problema, con qualche colpetto di martello torna tutto in ordine! Per evitare questo piccolo inconveniente basterebbe mettere nella lattina solo due dita di acqua (fase 2) e una volta congelata aggiungere la restante acqua e rimettere in freezer.


7. Creare il manico utilizzando il filo di ferro e aiutandosi con la pinza.


8. La lanterna è pronta. Una spruzzatina di vernice spray ed il gioco è fatto...


immagini growcreative



Buon ferragosto!!!

Un'idea carina: il tavolino da esterno

12.8.14

Ideale durante le torride giornate estive, questo tavolo è un arredo poco ingombrante e funzionale, perfetto anche per arredare piccoli  terrazzi e balconi (a questo proposito qui trovate il link al post su come sistemare un piccolo balcone)!






Questo simpatico tavolino, prodotto dalla Keter, è in vendita su Amazon; a questa pagina trovate anche un video che ne spiega l'utilizzo.



⌂  happy sunny day ⌂



Tre domande a... Giorgia Brunelli.

11.8.14




"Ognuno ha una favola dentro, che non riesce a leggere da solo. Ha bisogno di qualcuno 

che, con la meraviglia e l’incanto negli occhi, la legga e gliela racconti!"

Pablo Neruda


Giorgia fa semplicemente questo e le viene così bene!!! Lei cattura l'incanto che ci circonda e lo trasforma in creazioni leggere ed eleganti, fatte per essere guardate, per essere usate e custodite gelosamente come quei tesori che lo scorrere del tempo rende sempre un po' più preziosi. 

Le sue poesie hanno così tanto da raccontare...storie racchiuse nell'imperfezione delle forme, nel candore del bianco e nell'apparente fragilità che le contraddistingue. Fragili eppure forti, nascono per essere vissute, per fare parte di noi e del nostro quotidiano...ci accompagnano, ci strappano un sorriso e dei bei pensieri...ci riempiono gli occhi, la testa e il cuore di favole e sogni incantevoli...si ritorna bambini e l'immaginazione corre da sola! 
Ah la potenza delle cose semplici!



Una breve intervista a Giorgia Brunelli. Tre domande per sapere...


1. Che cosa fai? Come ti definisci?

Sono un'artigiana, creo dalla terra...bianchissima nel mio caso, adoro la porcellana più di ogni altro materiale.
Creo piccoli oggetti utili (alle volte anche inutili), mi piace che siano imperfetti, emotivi, leggeri, che portino il pensiero un po' oltre la vita quotidiana. la bellezza nasce dalle piccole cose...


2. Qual è la prova del nove per capire se per te un'idea è buona o no?

Innanzi tutto deve emozionami...deve essere funzionale, ergonomica, deve mettere allegria, deve abbinarsi bene a tutte le altre cose che faccio, non deve mai essere spigolosa, ma leggera (ma non troppo perché deve andare in lavastoviglie) e un po' incerta, i bordi irregolari, le forme morbide, piacevole da tenere tra le mani e da mettere sul davanzale della finestra, impilabile nell'armadio della cucina. Se passa questo esame difficilissimo....allora può essere una buona idea!

3. Che artisti ammiri e in che modo hanno influenzato le tue opere?

Ammiro molti artisti, ma nessuno si è mai dedicato alla creazione degli oggetti da tavola...credo. Mi ispiro molto alla filosofia giapponese del Wabisabi. Adoro le poesie Haiku. Forse sono più queste idee che mi ispirano, piuttosto che artisti in particolare...

….un’ultima cosa Che cos'è l’arte?

Tutto quello che mi emoziona, che produce un moto ascendente del mio cuore...ma potrebbe essere semplicemente un rametto ricoperto di muschio e licheni.



Vi lascio con alcune poesie visive di Giorgia...


"ad una ad una 
si affacciano stasera
le stelle"


Tutte le immagini sono tratte da giovelab favourite things.




Contatti:







Buon lunedì (ancora) di sole










Tutto in ordine con i cesti

6.8.14

Ceste e cestini fanno così vecchio stile eppure possono essere trasformati in utilissimi e moderni contenitori per organizzare gli spazi e arredare con un tocco glamour ogni ambiente!
Vi lascio qualche immagine per poter prendere spunto e un piccolo progetto per renderli ancora più attuali!!!





Deliziose queste di ikea, sistemate in fondo al letto.


 Da appendere nella zona ingresso per organizzare vari accessori.

Come contenitore per i giochi dei bimbi



Pratiche per riporre cuscini in più, plaid o riviste in soggiorno.



DIY: L'idea in più...vecchie e anonime ceste in vimini possono essere trasformate con un semplice tocco di colore!!!



Bye

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...