} -->

Dolce delle rose con crema di nocciole

9.1.14







Avete presente quando dopo aver assaggiato un dolce che vi piace moltissimo chiedete la ricetta e vi fanno tanti giri di parole per dirvi in conclusione che no, la ricetta è segreta e non possono darla....bè io e questo dolce abbiamo una lunga storia fatta di tentativi, prove, sconfitte e piccole gioie, come  quando ho trovato la formula magica.
Non vi posso raccontare l'emozione e il piacere delle mie papille gustative quando lo incontrano....vi lascio la ricetta (perché non sono gelosa e amo la condivisione) ma vi dico subito che per farlo serve la Pasta Madre Liquida, allevata con tanta, tanta pazienza e tanto amore. Non chiedetemi le dosi per farla con il lievito di birra, non sarebbe la stessa cosa!

"Questo è un dolce semplice, non ha smania di essere ammirato ma è tutto studiato per essere assaggiato. Non vuole finire su una copertina, gli piace accompagnare il tè o il caffè della mattina. Non pensa di essere speciale e in fondo lo sai solo tu, che lo hai assaggiato, quanto in realtà vale. 


Ingredienti:
70 gr di acqua o succo di mela al 100%
30 gr di bevanda ai cereali (oppure orzo)
tre cucchiai di olio di semi di girasole
150 gr circa di PM rinfrescata 
170 gr di malto oppure miele di acacia
farina qb
un pizzico di sale



Mescolare la PM con i liquidi, aggiungere il malto fino a che non è sciolto bene. Aggiungere un pizzico di sale e la farina (di solito 450 gr) fino ad ottenere un impasto sodo ma non troppo duro. 
Stendete (mezzo centimetro circa) su carta da forno creando un rettangolo che andrete a farcire come preferite: io consiglio cioccolato fuso o crema di nocciole! Siate generosi nella farcitura. Arrotolate e tagliate tanti pezzi alti circa 5 cm. Posizionate i rotoli su uno stampo oliato, avendo cura di lasciare dello spazio che sarà riempito durante la lievitazione.
Io faccio lievitare 10 ore in forno spento (lo lascio fare tutta la notte). Quando è pronto metto in forno già caldo a circa 160° per 40/45 minuti (la fase di cottura è sempre molto personale e dipende dal forno, imparate a conoscere il vostro e regolatevi di conseguenza)!!!!

Appena sfornato fate tassativamente riposare il dolce con calma.... ideale è mangiarlo in giorno seguente...si conserva magnificamente tutta una settimana.


Buon Giovedì



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...